Ciaspolata sulla Panoramicissima Punta Cressa (Nuovo Itinerario) [EE]

ALCUNI POSTI DISPONIBILI
4 Febbraio 2023
Metto auto a Disposizione*
Punto di Ritrovo*
* Si prega di selezionare tutti i campi richiesti per procedere al passaggio successivo.

Iscriviti

Salva la proposta nella lista dei desideri

Per aggiungere la proposta alla lista dei desideri occorre essere registrato

79

NUOVO ITINERARIO RISPETTO LE PRECEDENTI EDIZIONI
Ciaspolata alla panoramica cima di Punta Cressa tramite un nuovo ed interessante itinerario.

  • Data Ciaspolata : SAB 4 FEBBRAIO
  • Prezzo: 30 Euro
  • Zona: Valle di Gressoney (Val d'Aosta)
    Partenza: Surro, 1102 mt
    Quota Massima: Punta Cressa, 2053 mt
  • Dislivello: 951 mt
    Difficoltà: EE
    Durata escursione 5:00 Ore
  • Si va in auto.
    Ore 7:00 Piazzale Lotto
    NOVITA' !: Ritrovo a Legnano con la Guida.
    Rientro: ore 19:30 a Milano
  • Abbigliamento: da trekking in linea con la stagione con ciaspole, bastoni e pala e sonda OBBLIGATORI.
    Se non li hai, puoi noleggiare Ciaspole, Bastoni, ARTVA Pala Pala e Sonda con un supplemento :
    Ciaspole 8€, ARTVA 5€, Pala e Sonda 2€. Consulta la sezione abbigliamento per i consigli: Abbigliamento Ciaspole.
  • Il pranzo è al sacco
    Numero minimo partecipanti: 7, massimo: 15
    NB! il percorso e/o la meta potranno essere modificati in funzione delle condizioni nivologiche, ambientali, innevamento e/o per la sicurezza del gruppo.

La nostra giornata

Siamo all’inizio della valle di Gressoney, la prima che si incontra entrando in Val d’Aosta.
Dopo la consueta (e immancabile) colazione, saliremo ci sposteremo a Surro per andare alla caccia della partenza della ciaspolata odierna.
In funzione dello stato di innevamento della strada cammineremo per 800 o per 951m… lo so che non sono la stessa cosa, ma è difficile prevedere con anticipo quando e quanto nevicherà.
Inforcate le ciaspole saliremo pompando sui quadricipiti, si raggiungerà la cresta con la cima e poi scenderemo con le nostre mitiche corse sulla neve..
La cresta è ampia e non offre problemi, anche se per raggiungerla occorre pompare a lungo sui quadricipiti per superare l’erta salita che ci attende.

Morale della favola: se vuoi guadagnarti i panorami della cima (e non solo dalla cima) ci devi mettere la gamba e i polmoni e sorridere davanti alla bellissima discesa.

Foto della gita (grazie a Bicio di Zainoinspalla)

GDPR

  • Acconsenti ai cookie?

Acconsenti ai cookie?

Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Cliccando sul tasto, accetti la nostra cookie policy

×