Fare trekking in buona compagnia
Fare trekking in buona compagnia

4 giorni nella Val d’Orcia patrimonio dell’Unesco per il paesaggio [T]

CONFERMATO
Lista Attesa aperta
Nome e Cognome*
Telefono*
email*
Metto auto a Disposizione*
Punto di Ritrovo*
Note
Numero persone*
* Accetto le vostre Condizioni Di Servizio e le condizioni della Privacy iscriviti solo se sei veramente intenzionato a partecipare, se non sei d'accordo con le nostre condizioni non finalizzare l'iscrizione.
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di iscriversi in lista d'Attesa
Salva la proposta nella lista dei desideri

Per aggiungere la proposta alla lista dei desideri occorre essere registrato

833

Natura, paesaggi, facili escursioni, ma anche cibo e vino doc, storia, arte… tutto questo è la valle d’Orcia nelle colline di Siena.

  • Zona: Senese (Toscana)
    Partenza: Pienza
    Durata: 4 giorni
    Partenza Trek: 2 Giugno 2022
    Fine Trek: 5 Giugno 2022
  • Si va in auto.
    Ore 07:00 Piazzale Lotto
    Rientro: ore 20:00 a Milano
  • Difficoltà: T
    Durata escursioni 4:30 Ore in media
  • Pernottamento : In agriturismo con trattamento Bed & Brekfast
  • Abbigliamento: da trekking in linea con la stagione, consulta la sezione abbigliamento per i consigli
  • Prezzo del trek: 355 €
    Il costo è così suddiviso: 255 € di cassa comune per rifugio / albergo + 100 € per la tariffa di accompagnamento.
    Una volta confermata la prenotazione da parte della guida occorre versare la tariffa della guida come caparra

    Non sono inclusi i biglietti degli autobus e dei treni o altri mezzi di trasporto durante il trek, non è inclusa la tassa di soggiorno da pagarsi in loco, non sono incluse le cene, per quelle utilizzeremo i ristoranti della zona, ognuno paga in autonomia ciò che mangia
  • Il pranzo è al sacco
    Numero minimo partecipanti: 7, massimo: 11
    Il percorso potrà essere modificato in funzione delle condizioni ambientali per la sicurezza del gruppo.

Il nostro trek

Magari il nome Val’Orcia non ti dice molto, ma cosa ti suggeriscono questi nomi? Montalcino, Pienza, Moltepulciano, San Quirico, Bagno Vignoni…

Se per te sono sinonimi solo di grandi mangiate e altrettanto splendide bevute, probabilmente ti sorprenderai nell’apprendere che noi la mangiata e la bevuta ce la guadagneremo a colpi di camminate.
Non siamo nelle Alpi, non avremo davanti a noi picchi di 4000m e ghiacciai crepacciati. I sentieri qui sono delle comode mulattiere che assecondano i dolci pendii delle colline senesi e proprio queste colline sono state messe sotto protezione come patrimonio dell’umanità, per il loro paesaggio unico e a dir poco splendido.

Ma vediamo cosa ci aspetta in questi 4 giorni:
1.giorno Dopo il viaggio di trasferimento in terra toscana, andremo a scaricare armi e bagagli nell’agriturismo che ci ospiterà nei prossimi giorni. Poi ci trasferiremo a Pienza dove cominceremo a camminare puntando verso San Quirico, non trascurando la breve deviazione per Vitaleta. La camminata odierna durerà circa 3:30 ore necessarie per fare i circa 12Km di collegamento tra le due città medievali. I dislivelli sono “ridicoli”: 170m in salita e nemmeno 300m in discesa… infatti questi percorsi è meglio misurarli con le lunghezze che non con le salite

2.giorno Oggi andiamo ai bagni, quelli di Bagno Vignoni, per fare un bell’anello che inizia e termina nell’incantevole borgo termale. Scenderemo fino al letto del fiume Orcia per raggiungere il castello di Ripa d’Orcia. Da qui per comoda mulattiera torneremo alla base e dedicheremo un po’ di tempo alla visita del borgo. Tempo di percorrenza 4:15 ore, sviluppo 13Km, dislivello 400m

3.giorno Puntiamo con le auto verso Montepulciano. Attraversato il paese con le sue mura e le sue strette stradine, punteremo verso la basilica di S.Biagio e da qui il paesaggio senese si fa nostro, dominato alla lontana dalla mole del Monte Amiata. Cammina, cammina e cammina e si arriverà a Pienza che visiteremo in lungo e in largo.Tempo di percorrenza 4:30 ore, sviluppo 14Km, dislivello in salita 350m, in discesa 470m

4.giorno Oggi ce la pigliamo comoda e faremo i turisti. Lasciato alle spalle il nostro agriturismo (sigh), andremo a visitare in modo più approfondito i paesini ricchi di storia e di arte che ci circondano. E’ anche l’occasione per fare qualche spesuccia, magari un paio di bottiglie di vino o di olio, oppure i dolcetti e, perchè no, di squisito pecorino.

Come avrai notato, le escursioni sono semplici ed avvengono spesso su ampie mulattiere. Inoltre le faremo con lo zaino scarico sulle spalle, dato che ogni sera torneremo alla stessa base. Sono camminate E’ uno dei trek più fotogenici che conosca… non ci credi?
Guarda un po’ qui sottoadatte a chiunque non venga da mesi di inattività e che sa apprezzare i paesaggi. Chi ama fotografare qui troverà inquadrature a quintalate.

Un’ultima cosa: dove dormiremo faremo anche la colazione, mentre le cene le spazzoleremo ogni sera in un ristorante diverso ed ognuno pagherà quello che consumerà: in questo modo chi desidera spararsi una bottiglia di Brunello ne avrà la possibilità senza pesare sulla cassa comune del gruppo.

Foto del nostro trekking
LifeInTrek utilizza i cookie per ottimizzare la tua esperienza. puoi controllare come li utiliziamo o disabilitarli qui : Gestisci privacy.

  • Acconsento ai cookie.

Acconsento ai cookie.

Questo sito utilizza i cookie per le finalità indicate nella cookie policy. Proseguendo cliccando qui, ne acconsenti l’utilizzo.