Sui 3000m della Becca di Nana l’alta quota in Val d’Ayas [E+]

PRENOTABILE
22 Luglio 2023
Metto auto a Disposizione*
Punto di Ritrovo*
* Si prega di selezionare tutti i campi richiesti per procedere al passaggio successivo.

Iscriviti

Salva la proposta nella lista dei desideri

Per aggiungere la proposta alla lista dei desideri occorre essere registrato

603

Alla caccia di un’altra panoramica vetta, questa volta posta in Val d’Ayas: è la Bacca di Nana, spettacolare dall’alto dei suoi 3000m di quota.

  • Data escursione: SAB 22 LUGLIO 2023
  • Prezzo : 25 Euro
  • Zona: Val d'Ayas (Val d'Aosta)
    Partenza: Mandriou, 1831 mt
    Quota Massima: Becca di Nana, 3010 mt
  • Dislivello: 1200 mt
    Difficoltà: E
    Durata escursione 6:30 ore
  • Si va in auto.
    Ore 07:00 Piazzale Lotto
    NOVITA': Ritrovo a Legnano
    Rientro: ore 19:30 a Milano
  • Abbigliamento: da trekking in linea con la stagione consulta la sezione abbigliamento per i consigli
  • Il pranzo è al sacco
    Numero minimo partecipanti: 7, massimo: 15
    Il percorso potrà essere modificato in funzione delle condizioni ambientali per la sicurezza del gruppo.
  • Animali NON ammessi

La nostra giornata

Raggiungere quota 3000 per un escursionista è sempre una bella soddisfazione.
Se poi ci si aggiunge al conto una bella zona e splendidi panorami dalla cima, la cosa comincia a diventare più che interessante.
In poche righe questo è il motivo che mi ha spinto a salire sulla Becca di Nana (quota 3010m), chiamata anche Falconetta.

Siamo nella mitica Val d’Ayas (quella di Champoluc, per intenderci) e partendo dalla frazione di Mandriou saliremo tranquillamente fino all’Alpe Vascoccia e da qui si comincia a pompare sui quadricipiti. Il tratto più rognoso è un traverso su ghiaia, dove occorre avere un piede ben saldo (le bacchette aiutano), per arrivare poco dopo alla croce sommitale, con panorami ammessi e connessi.
Il ritorno è lungo lo stesso percorso.

I 1200 metri di dislivello ne fanno una meta dedicata solo a chi ha carburante nelle gambe, è una E in piena regola, senza tratti esposti o tecnici ma occorre avere fiato e buon allenamento, una gita dedicata ad amanati delle cime e dei panorami.

Se ne hai ancora, dopo aver fatto questa gita puoi iscriverti alla gita che partirà l’indomani sempre in Val d’Ayas , puoi utilizzare uno dei numerevoli b&b presenti in valle per dormire la notte.

Foto della gita (Grazie a Bicio di Zainoinspalla per le foto)

La tua guida sarà

GDPR

  • Acconsenti ai cookie?

Acconsenti ai cookie?

Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Cliccando sul tasto, accetti la nostra cookie policy

×