Trekking in buona compagnia
Trekking in buona compagnia

Valle Stura: 5 giorni di ciaspolate in una delle valli del Cuneese [ E ]

ALCUNI POSTI DISPONIBILI
28 Dicembre 2022
Metto auto a Disposizione*
Punto di Ritrovo*
* Si prega di selezionare tutti i campi richiesti per procedere al passaggio successivo.

Iscriviti

Salva la proposta nella lista dei desideri

Per aggiungere la proposta alla lista dei desideri occorre essere registrato

302

Dalle vallate del cuneese puoi attenderti un ambiente intonso, un po’ selvaggio, con panorami da urlo e in questi 5 giorni andremo a scoprirlo.

  • Zona: Valle Stura (Piemonte)
    Partenza Trek: Mercoledì 28 Dicembre 2022
    Fine Trek: Domenica 1 Gennaio 2023
    Durata: 5 giorni
  • Si va in auto.
    Ore 07:00 Piazzale Lotto
    Rientro: ore 20:00 a Milano
  • Difficoltà: E
    Durata escursioni 5:00 Ore in media
  • Pernottamento :In alberghetti, pensioni tipiche della zona
  • Prezzo: 590 €
    Il costo è così suddiviso: 440 € di cassa comune per rifugio / albergo + 150 € per la tariffa di accompagnamento.
    Non sono inclusi i biglietti degli autobus e dei treni o altri mezzi di trasporto durante il trek
  • Il pranzo è al sacco
    Numero minimo partecipanti: 7, massimo: 15
    Il percorso potrà essere modificato in funzione delle condizioni ambientali per la sicurezza del gruppo.
  • Abbigliamento: da trekking in linea con la stagione con ciaspole e bastoni, ARTVA, pala e sonda.
    Se non li hai puoi noleggiare Ciaspole, Bastoni ed ARTVA al prezzo di: Ciaspole 8€, ARTVA 5€, Pala e Sonda 2€.
    Consulta la sezione abbigliamento per i consigli.
  • Animali NON ammessi.

Il nostro trek in breve

Al lungo elenco delle bellissime (e selvagge) vallate cuneesi mancava la Valle Stura ed in questa occasione si andrà a pestare la sua neve con 5 diverse ciaspolate. La base sarà in un bell’albergo della zona.
Ma veniamo al programma

  • 1 GIORNO appuntamento all’albergo a Sambuco. Qui si troverà Giovanni (la nostra guida alpina) e con lui si andrà a fare il primo giro che parte proprio alle spalle dell’albergo. Salendo tra antiche frazioni che occupano le parti a solatio, si raggiungerà la panoramica Punta Chiardoletta dopo 650m di salita… un assaggino di quello che la valle Stura ci può regalare. Discesa di rito e sistemazione in albergo
  • 2.GIORNO: si sale sul Colle di Vanclava posto sullo spartiacque tra valle Stura e valle Maira, mentre la partenza avverrà dal colle della Maddalena. Quota di partenza 1948m, quota di arrivo 2775m, dislivello complessivo 830m. L’ultimo tratto è un po’ in piedi, ma ti assicuro che basta arrivare al colle sottostante per aver guadagnato una montagna di panorami, senza contare lo splendido ambiente che attreverseremo.
  • 3.GIORNO: risalendo il vallone di Ischiator (facile) si raggiungerà il nido dell’aquila del rifugio Migliorero, chiuso nel periodo invernale. Il dislivello è di circa 600m, ma lo sviluppo non è da poco. Il rientro avviene lungo lo stesso percorso con i soliti tagli (neve permettendo)
  • 4.GIORNO: cambiamo valle laterale andando a Pontebernardo. La meta è la Serra del Bal con l’omonima cima a quota 2525m. Il dislivello odierno ammonta a poco meno di 1000m e sarà una bella sgambata di oltre 12km di sviluppo
  • 5.GIORNO: ultimo giorno, ultima ciaspolata e chicca finale. Dopo aver caricato le auto con armi e bagagli, punteremo al colle della Maddalena tra Italia e Francia e da qui saliremo alla splendida e facile cresta dell’Alpette in pieno parco del Mercatour. Dopo il torcicollo dovuto ai panorami a 360° e alla splendida discesa, seguirà il rientro a casa…

Sono ciaspolate classificabili come E alte, quindi è necessario avere esperienza oltre che essere in buona condizione fisica.

Foto del nostro trekking

La tua guida sarà:

Clicca sul nome per i contatti
LifeInTrek utilizza i cookie per ottimizzare la tua esperienza. puoi controllare come li utiliziamo o disabilitarli qui : Gestisci privacy.

  • Acconsento ai cookie.

Acconsento ai cookie.

Questo sito utilizza i cookie per le finalità indicate nella cookie policy. Proseguendo cliccando qui, ne acconsenti l’utilizzo.