Trekking – Cogne Cinque giorni nel parco Parco del Gran Paradiso e del Monte Avic [E]

ALCUNI POSTI DISPONIBILI
16 Agosto 2023
Metto auto a Disposizione*
Punto di Ritrovo*
* Si prega di selezionare tutti i campi richiesti per procedere al passaggio successivo.

Iscriviti

Salva la proposta nella lista dei desideri

Per aggiungere la proposta alla lista dei desideri occorre essere registrato

184

Un trekking di 6 Giorni nel parco del Gran Paradiso ed ai confini del Parco del Monte Avic su panoramici sentieri ed importanti montagne come Monte Bianco, Gran Paradiso, Grivola e Tersiva.

  • Partenza trek: MER 16 AGOSTO 2023
    Fine trek: DOM 20 AGOSTO 2023
  • Zona: Cogne (Val d'Aosta)
    Punto Partenza: Cogne Durata: 5 giorni
  • Si va in auto.
    Ore 07:00 Piazzale Lotto
    NOVITA' ! Ritrovo a Legnano
    Rientro: ore 20:00 a Milano
  • Difficoltà: E
    Durata escursioni 5:00 Ore in media
  • Prezzo: 389 €
    Il costo è così suddiviso: 234 € di cassa comune per rifugio / Ostello + 155 € per la tariffa di accompagnamento.
    Non sono inclusi: La tassa di soggiorno se dovuta i biglietti degli autobus e dei treni o altri mezzi di trasporto durante il trek
  • Il pranzo è al sacco
    Numero minimo partecipanti: 7, massimo: 15
    Il percorso potrà essere modificato in funzione delle condizioni ambientali per la sicurezza del gruppo.
  • Pernottamento : In ostello di nuova costruzione in camere da 4 persone con trattamento di mezza pensione (acqua ai pasti inclusa).
  • Abbigliamento: da trekking in linea con la stagione consulta la sezione abbigliamento per i consigli
  • Animali NON ammessi.

Il nostro trek in breve

Siamo nel parco nazionale del Gran Paradiso, nel suo lato Valdostano a confine con un’altro importante parco (quello del Monte Avic) e già da questa introduzione, posso averti creato l’aspettativa di un trekking in un ambiente nuralisticamente interessante. Ma non finisce qui, panorami, laghi, cascate e natura a perdita d’occhio, cime famose come Gran Paradiso, Grivola, della Tersiva e, più in lontananza, del Monte Bianco ci terranno compagnia in questo fine settimana.

Primo giornoVal Nontey

La prima giornata la prendiamo comoda, dopo il viaggio di trasferimento per la Val di Cogne ci compattiamo all’imbocco della Val Nontey per una sgambata leggera. Questo servirà per prendere confidenza con l’ambiente ed entrare nel Mondo del Gran Paradiso che svetterà d’innanzi a noi e ci prepareremo per la sgambatona del giorno succeesivo.

Secondo giornoValnontey e l'anello dell'alpe Money

Dopo la dovuta e lauta colazione, che ci preparerà al meglio per la sgambatona odierna, ci porteremo con le nostre auto nel punto di partenza per il giro ad anello del secondo giorno. La meta odierna è la Valnontey ed il magnifico balcone dell’alpe di Money, il giro di oggi ci permetterà di entrare direttamente nel “mondo” del Gran Paradiso, questi sarà sempre davanti a noi con tutta la sua magnificenza. La sgambata di oggi è abbastanza lunga, toccheremo i 16 km, con con la presenza di alcuni semplici tratti attrezzati, che ci faciliteranno l’escursione. Il dislivello odierno è di 805 metri di dislivello, per circa 6:15 di camminata, avremo tutto il tempo per farlo con tranquillità, in modo da assaporare il paesaggio che ci circonda.

Terzo giornoRifugio Vittorio Sella

Il quarto giorno è dedicato ad un giro classico nel cuore del Gran Paradiso, andremo al Rifugio Vittorio Sella, la patria degli stambecchi e dei panorami, la giornata sarà all’insegna del relax sui bei pratoni attorno al rifugio, in modo da riprenderci dalle fatiche del giorno precedenti, il dislivello odierno è di 900 metri di dislivello da fare a passo tranquillo, e cinque ore di camminata tutta goduriosa.

Quarto giornoVallone di Grauson Rifugio e Lago

Oggi andremo alla scoperta del bello e selvaggio Vallone di Grauson, il suo rifugio ed il suo lago. Cammina che ti cammina, raggiungeremo in un primo momento il Rifugio Grauson, dove faremo una pausa al nostro ritorno, all’andata invece ci dirigeremo verso il suo lago ( ve l’avevo detto che in questo trekking avremmo avuto i laghi ) il primo lago di questo trekking, la cima principe di questa valle è la Punta Garin, che potremo ammirare in tutta la sua magnificenza, non mancheranno i panorami anche sul Gran Paradiso, Grivola e Tersiva e scusami se è poco, ma questa uscita, vale da sola tutto il trek. Il dislivello odierno è di 900 metri di dislivello per uno sviluppo di circa 17 Km, il giro non è ad anello, ma in questo modo potremo goderci la Valle all’andata ed al ritorno.

Quinto giornoLago delle Loye

Recuperati armi e bagagli e colazionati a dovere, ci porteremo con le nostre auto all’attacco del sentiero della nostra seconda uscita, la meta di oggi è il lago delle Loie, posto su di un ripiano roccioso sopra il paese di Lillaz, da dove partiremo. E’ un giro ad anello, che inizierà con la vista delle bellissime cascate. Poi, messo il fiato a tacere, saliremo per il facile, ma erto, sentiero, che ci porterà in quota, mentre le cime circostanti si mostreranno man mano ai nostri occhi. Faremo pausa pranzo al lago, in una conca ricca di genziane e altre fioriture. I piedi in ammollo (per chi vuole).
Per scendere prenderemo il percorso meno pendente che entra nel vallone di Bardoney. Qui stambecchi e marmotte sono di casa. Ci collegheremo al bel sentiero comune all’Alta Via n.2 per tornare a Lillaz, anche oggi avremo da superare 850 metri in un ambiente segnato dall’acqua, grazie alle cascate, e torrenti.

Sesto giornoTsaplana

Ribagagliati i bagagli, ma con lo zaino carico solo delle cose necessarie per l’escursione ci recheremo alla partenza del sentiero per la nostra ultima sgambata, la meta odierna è la cima dello Tsaplana, un’anticima panoramicissima dove potremo fare l’ultimo pieno di panorami, Gran Paradiso, Grivola, della Tersiva Monte bianco; l’uscita di questa giornata con i suoi 850 metri di dislivello ci terrà impegnati per circa 4 ore e mezza e ci preparerà di dare l’arrivederci alla valle.

E’ un bel trek in un ambiente molto particolare e panoramicissimo, i dislivelli non sono impossibili, ma occorre avere fiato e non essere a digiuno escursionistico.

La tua guida sarà:

GDPR

  • Acconsenti ai cookie?

Acconsenti ai cookie?

Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Cliccando sul tasto, accetti la nostra cookie policy

×