Perchè scegliere LifeInTrek

Lifeintrek Trekking Trek Milano Escursione Laghi del Nivole COlle Piemonte
Ceresole Reale Corso ARTVA
Ceresole Reale Ciaspolata
Guide professioniste per il tuo tempo libero
"Testo originale gentilmente offerto da Fabrizio Bellucci"

L’accompagnatore di media montagna (AmM) è un professionista abilitato a condurre gruppi su sentieri montani, quindi è a tutti gli effetti una “guida escursionistica”, le cui attività sono regolate dalla legge 6/1989.
Il termine “professionista” è da intendersi secondo quanto dice la legge italiana: ad esempio un medico e un geologo sono professionisti, mentre un calciatore e l’amministratore delegato di un’azienda non è necessario che lo siano.
Un professionista è un lavoratore che per esercitare deve aver superato un esame di ammissione, deve essere iscritto ad un albo e deve seguire le regole definite dalla legge e dal proprio ordine professionale.

Per diventare un AmM della regione Lombardia occorre frequentare un corso di 55 giorni e superare un esame finale, dopo di che si ha la possibilità di iscriversi al Collegio delle Guide Alpine della regione, che garantisce l’aggiornamento professionale degli AmM, la loro idoneità fisica e l’adempimento degli obblighi deontologici (comportamento idoneo, tariffazione minima e massima, sicurezza, attenzione al cliente). Nel sito del collegio delle guide è presente il percorso formativo dettagliato.

Essere un professionista ha diversi impatti e significati:

  • si garantisce una preparazione adeguata, sia sulla conoscenza del territorio montano, che sulle varie problematiche ad esso correlato (botanica, zoologia, geologia). La garanzia viene non solo dall’amore per la montagna e per il trekking, ma dall’impegno dedicato nella fase di preparazione e dalla certificazione rilasciata dal Collegio delle Guide Alpine della Regione, oltre che dalla continua frequentazione dell’ambiente montano (tanto per dare un esempio nel 2015 ho trascorso oltre 200 giornate sui monti e ognuna di queste giornate mi ha offerto qualcosa da imparare).
    Questo vuol dire: conoscere la montagna e condurre i gruppi in trekking
  • i sentieri rappresentano un ambiente sempre più lontano dalla vita dei nostri giorni e molti di noi stanno (ahimè) perdendo la loro familiarità. Un AmM ha studiato in aula, ma soprattutto sul campo vivendo a stretto contatto con la realtà montana, per affrontare situazioni di potenziale pericolo, approfondendo argomenti quali l’orientamento, l’attrezzatura, la medicina in montagna, il pronto soccorso, perchè vogliamo far conoscere la montagna, ma nel massimo della sicurezza possibile
  • un’uscita in montagna risulta piacevole non solo se il panorama è bello, se il sole splende, se il sentiero è alla nostra portata. Il compito dell’AmM è quello di fare gruppo e di fare in modo che questo gruppo trascorra momenti piacevoli. Un AmM deve saper comunicare e comprendere le esigenze delle varie persone, ponendosi al loro fianco e non correndo davanti a loro, perchè al centro di ogni cosa c’è sempre la persona.

E’ per questi motivi che ho cercato di sintetizzare la mia passione e i miei intendimenti, inserendo nel logo la frase: “Vivere la montagna in sicurezza e conoscerla in compagnia

Il tutto seguendo etica e trasparenza: leggi le condizioni del servizio.

Spero di vivere con te delle belle giornate da ricordare e raccontare, anche grazie alle foto e ai resoconti che periodicamente verranno pubblicati su questo sito.

E buona montagna a tutti …

GDPR

  • Acconsenti ai cookie?

Acconsenti ai cookie?

Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Cliccando sul tasto, accetti la nostra cookie policy

×